Per la stagione 2018-2019 continua il must della barba: i dettagli

Come le donne hanno la fissazione di scarpe e borsette, così la barba costituisce la fissazione maschile. Il feticcio sembra anche aumentato negli ultimi tempi visto che la tendenza sembra averla fatta allungare e crescere un po’ a tutti. Sulle passerelle e ormai anche in strada, la barba è parte integrante dell’outfit, un qualcosa di cui non si può, o non si vuole, più fare a meno.

A intestardire ancora di più i ragazzi per avere una barba perfetta c’è anche il fatto che le donne la adorano, la trovano interessante e sexy. Non a caso alcuni sex symbol famosi in tutto il mondo portano oggi barbe molto dandy e hipster: David Beckham, Chris Pine, Jamie Dornan sono i belli di Hollywood barbuti oggi più famosi. La barba è considerata qualcosa che rende più belli, così almeno ritengono più della metà delle donne (sono anche le statistiche a dirlo), anche se è necessario che sia ben curata e commisurata al viso maschile.

La barba, come un gioiello prezioso

Se la tendenza è la barba naturale va tuttavia detto che non è sufficiente farla crescere incolta così come nell’età della pietra, ma anzi va curata e coccolata come un gioiello prezioso. Oltre ai prodotti per tenerla ordinata e lucida, che si possono acquistare dal parrucchiere, è indispensabile avere a casa e utilizzare frequentemente un regolabarba di alta qualità, così da mantenerla in forma e vigorosa.

Uno dei prodotti più venduti oggi per questo scopo è il regolabarba Gillette Styler progettato niente poco di meno che da Braun. Questo prodotto è altamente preciso e semplice da utilizzare e permette l’uso anche sotto la doccia. Il costo si aggira intorno ai 20-25 euro in base ai negozi, ma è possibile trovarlo anche sotto ai 10 euro se si riesce a comprarlo nei siti aste online, dove ultimamente si trova facilmente.

Tipi di barba

Se il viso del soggetto è squadrato la barba più adatta è quella ben definita, preferibilmente corta lateralmente e un po’ più lunga nella zona del mento. In questo modo si riequilibrano le proporzioni, anche se la mascella è pronunciata. Se il viso è tondeggiante ecco che invece è possibile osare un po’ di più con la lunghezza, scegliendo uno sviluppo abbastanza compatto, ma sempre definito nella forma. Sui visi ovali si può invece osare un po’ tutto, anche se i più optano per la classica barba di qualche giorno.

Prendersi cura della propria barba

Per preparare al meglio la pelle, per una rasatura fatta bene, è necessario detergere il viso adeguatamente per prevenire così molte infezioni rimuovendo la maggior parte delle impurità batteriche. Utilizzando l’acqua calda il pelo si ammorbidisce e la rasatura risulta essere meno aggressiva per la pelle, non a caso molti regolano la barba anche sotto la doccia.

La rasatura dovrebbe iniziare dalla zona delle basette e ridiscendere lungo le guance. Se la rasatura a pelle è sconsigliata contropelo, nel calo della regolazione della lunghezza è consigliato invece andare contropelo per sollevarlo e regolarlo perfettamente. Dopo la regolazione della barba è bene dare una risciacquata finale con acqua fredda e tamponare il viso con l’asciugamano. La pelle del viso va poi preferibilmente idratata ed è possibile poi utilizzare i prodotti specifici per lucidarla.