Massaggio orientale: l’antico trattamento

Le antiche tecniche di massaggio orientale sono tramandate da maestro ad allievo sin da tempi remoti e giungono fino a noi, oggi, pressoché intatte.

Esso, per certo versi, assurge a qualcosa di mistico e possiede delle sfumature di mistero inspiegabili.

Il massaggio orientale trova spazio nella fisioterapia, nelle pratiche di medicina alternativa e nei trattamenti estetici. Insegnati in aula, o ancora più comodamente ed efficacemente da casa, mediante dei video istruttivi reperibili in massaggiorientali.biz questo peculiare ed antico trattamento dà luogo a risultati tangibili, tra questi, di certo ed in primis, un sensibile e significativo miglioramento dello stato fisico e psichico di ogni soggetto che vi si sottopone.

Il massaggio orientale per liberarsi dalle tensioni muscolari

Mal di testa, tensioni ed affaticamento muscolare: questi sintomi, correlati alla presenza di una muscolatura contratta, possono essere facilmente attenuati con un buon massaggio orientale.

Il corpo di un soggetto infatti, a seguito di un massaggio ben fatto, risulta liberato dalle tensioni muscolari e tutti i nodi che le cagionano vengono sciolti definitivamente.

Chi ha avuto occasione di sottoporsi ad un massaggio orientale ha dichiarato di percepire il proprio corpo più robusto, più elastico e di conseguenza nutre la sensazione di essere più sicuro e pronto ad affrontare le sfide quotidiane, ed anche le più piccole, quale può essere quello di sollevare un vaso pesante. Un gesto questo di routine, apparentemente banale ma che, in presenza di tensioni muscolari, anche lievi, non è affatto facile da eseguire se non si ci si sottopone di tanto in tanto ad una seduta di massaggio.

Molti di noi la sottovalutano, a volte non riescono neanche a percepirlo, eppure il nostro corpo è quasi nella totalità del tempo vittima di strappi e di blocchi muscolari anche molto intensi.

La causa non è solo, come si potrebbe immaginare, da imputare allo svolgimento di una pratica sportiva: anche la cattiva postura, infatti, crea tensioni alla schiena e contrazioni muscolari di vario genere. Risolvere questi problemi è importante, ma altresì possibile, proprio grazie ai massaggi orientali.

Filosofia dei massaggi orientali

La filosofia che si trova alla base dei massaggi orientali è la filosofia olistica che vede la persona come un meraviglioso e perfetto risultato, il frutto dell’unione di due entità distinte, ossia il corpo e la mente. Queste due componenti sono strettamente connesse fra loro in maniera indissolubile, ogni variazione dell’una ricade sull’altra.

Ne deriva che un’azione con le mani sul corpo si traduce in un intervento contemporaneo sullo spirito del soggetto: i massaggi orientali si rivelano dunque in grado di agire sulla persona nella sua totale interezza.

Il benessere ricevuto a livello fisico da un massaggio orientale si traduce in maniera speculare ed immediata sullo spirito, così la persona risulta sentirsi elevata a livello emotivo, è rilassata, consapevole di sé, del suo posto nell’universo, dei suoi sensi a livello fisico e percettivo.

L’ambiente del massaggio per un relax allo stato puro

Chi pratica massaggi orientali è chiamato a ricreare un ambiente accogliente, neutro, rilassante, un ambiente che possa mettere a proprio agio chiunque vi si sottoponga.

La temperatura deve essere gradevole, solitamente i massaggi si fanno senza abiti, con un solo asciugamano a coperture della parti basse o con pochi abiti, di conseguenza deve essere ben riscaldato.

La persona che effettua il massaggio orientale deve essere a proprio agio, vestita in maniera neutra, comoda e fresca, senza addosso accessori che possano infastidire la pratica o lo stesso paziente.

Le essenze e gli oli utilizzati eventualmente per il massaggio orientale devono avere un profumo che aggradi sia il cliente che il massaggiatore, meglio preferire aromi delicati che contribuiscano a creare relax. Tra massaggiatore e individuo che si sottopone al massaggio si deve instaurare un rapporto di fiducia e di complicità: il massaggiatore deve essere pronto a donare degli influssi energetici al soggetto e lo stesso deve contemporaneamente essere aperto e disponibile ad accoglierne la più profonda valenza, questa è una condizione imprescindibile per la buona riuscita del massaggio orientale.

Il massaggio orientale è molto di più che una serie di semplici pressioni sul corpo: è veicolo di benessere, fisico e spirituale, valvola di sfogo per lo stress accumulato, un ritorno alle origini, in grado di immergere in un ambiente rilassante che sa di antico e di spirituale.