Come scegliere l’avvocato giusto per voi

L’avvocato è un esperto di diritto e assiste una parte in giudizio, rappresenta legalmente o offre consulenza legale a chi richiede il suo aiuto. Chi desidera esercitare la professione deve possedere un titolo di studio idoneo ed essere iscritto all’ordine professionale degli avvocati, conosciuto anche come ordine forense.

L’avvocato perciò è legalmente abilitato ad assistere una parte durante un processo in tribunale ma può anche fornire semplicemente assistenza legale, il tutto sempre dietro la parcella, cioè il compenso, solitamente si specializza in uno o più settori durante la professione.

Vediamo adesso la differenza tra diritto civile e diritto penale così da capire in base alle esigenze se occorre rivolgersi a un avvocato civilista oppure a un avvocato penalista, ricordiamo che l’avvocato comunque può anche essere generalista, cioè ha un po’ di competenza in tutto, sia nel ramo civile, penale, tributario e amministrativo.

Ci sono avvocati quindi che si occupano di un po’ di settori, maggiori informazioni potete trovarle su Consulenza Legale Italia.

Avvocato civilista

Un avvocato civilista assiste una parte per tutte quelle questioni che rientrano nel codice civile. Perciò si occupa di:

– Diritto di famiglia

– Diritto delle successioni

– Diritto delle proprietà

– Diritto del lavoro

– Diritto delle obbligazioni

– Diritto commerciale e societario

– Tutela dei diritti

Si occupa per esempio delle cause condominiali e quelle tra vicini. Si occupa di decupero crediti in materia di contratti, diritto di famiglia come affidamento figli, separazione e divorzio. Cause finanziarie, cause tra soci, cause di mancato pagamento dello stipendi, recupero crediti, cause di previdenza etc.

Gli avvocati civilisti hanno varie sottocategorie all’interno questo perché è un ramo molto ampio. I più comuni sono gli avvocati esperti in diritto societario, materia di lavoro, avvocato divorzista, esperto in diritto di internet e di tutela dei patrimoni.

Avvocato penalista

Il diritto penale invece interviene su quegli illeciti ritenuti gravi dallo Stato, come per esempio la guida in stato di ebrezza. Vi rientrano poi i reati contro lo stato, reati societari, reati contro l’appropriazione indebita, reati contro il patrimonio, reati contro l’onore, reati fiscali, omicidio, spaccio, abusi edilizi…

Avvocato amministrativista

Questo avvocato si occupa invece del diritto amministrativo e cura i rapporti che corrono tra la pubblica amministrazione e il cittadino. E’ sua competenza perciò quello che riguarda i concorsi, i bandi, le concessioni edilizie, permessi di soggiorno e pratiche di immigrazione, pratiche amministrative da enti locali ed enti pubblici, licenze per il porto d’armi, per la caccia etc.

Avvocato tributarista

Si occupa di tutto quello che riguarda le questioni fiscali come il pagamento o il non pagamento delle imposte e delle tasse, i rimborsi, le cartelle di pagamento, gli accertamenti dell’Agenzia delle Entrate etc.

Come travare un avvocato?

Se state cercando un avvocato potete affidarvi a internet per esempio o al passaparola. Sappiate infatti che l’avvocato è unico per qualifica perciò non possono inserirsi in un albo come specializzato o esperto nell’uno o nell’altro diritto. Cercando su internet però potete trovare queste informazioni all’interno del loro sito internet.