Autodiagnosi online: perché è pericolosa e quali sono i rischi maggiori

Ci sono moltissime persone che hanno deciso di curarsi da sole seguendo i consigli che si trovano online. Oggi basta digitare un paio di sintomi sui motori di ricerca per avere una diagnosi che viene presa subito per vera e attendile. I siti online, per quanto sofisticati siano, non possono però conoscere la storia clinica di un paziente, la sua famigliarità o meno con certe patologie, il suo ambiente che rende più o meno probabili alcuni malattie e via così. Insomma, internet non ha alcun tipo di laurea in medica e non può essere considerato come un valido sostituto del medico di fiducia.

Quali sono i rischi nel cercare informazioni mediche online

C’è un lungo elenco dei rischi che si incontrano nel farsi un’autodiagnosi con le informazioni mediche trovate online sulla rete. Anzitutto, vi è un ritardo della vera diagnosi. Seguendo le indicazioni per un male che in realtà non c’è, si ritarda la ricerca della malattia vera in atto, la quale nel frattempo può progredire. Ritardare una diagnosi è molto pericoloso soprattutto nel caso di tumori e altre masse maligne che si ingrandiscono e arrivano ad altri organi, rendendo la situazione molto grave. Per una diagnosi corretta e tempestiva, è necessario rivolgersi al medico non appena si avvertono i primi i sintomi, evitando la rete.

I consigli trovati online in merito a come curare una serie di sintomi che hai, non sono mai da seguire, in particolare se ti viene consigliato un farmaco. Oltre a perdere un sacco di soldi, potresti avere delle indesiderate interazioni con altri farmaci che già assumi. Chi segue una terapia farmacologica, infatti, deve fare estrema attenzione e assumere un altro farmaco sempre solo sotto prescrizione medica, onde evitare problemi. I farmaci hanno sempre degli effetti indesiderati e se assumi i farmaci dopo un’autodiagnosi online, potresti avere delle complicazioni.

I farmaci, inoltre, possono avere dei componenti a cui sei allergico. Solo il medico conosce bene la reale composizione di un medicinale e perciò può prescrivertelo, anche se hai dei problemi di allergia. Meglio evitare di prendere dei medicinali consigliati online perché potrebbe essere molto dannoso. Il danno si estende anche al tuo portafoglio, in particolare se il sito che stai consultando vuole orientarti verso una certa diagnosi in modo da poterti vendere anche la relativa cura. Spesso i portali online ti danno dei consigli e ti propongono dei preparati che, anche se parafarmaceutici, ti fanno sperperare denaro inutilmente.

Altro punto dolente che è riconducibile alle notizie mediche online anche se non c’è nessun fondamento medico, riguarda la diffusione di false credenze. Purtroppo, capita che i siti internet vengano presi come attendibili anche se diffondono delle fake news, cioè delie notizie non vere.

Come usare bene la rete

Ovviamente, la rete internet non è del tutto dannosa ma se usata bene e con criterio è molto utile. Per esempio, trova il tuo medico online affinché tu possa risolvere il tuo problema grazie al medico specialista più vicino a te.