Rete privata virtuale: i vantaggi di NordVPN

Al giorno d’oggi, sono moltissime le ragioni che ci possono spingere a scegliere una VPN perché solo con questo servizio possiamo ottenere la privacy necessaria per non non correre rischi quando siamo connessi. Navigare in rete è infatti decisamente pericoloso se non si utilizzano gli strumenti giusti per tutelare i propri dati e solo grazie ad una VPN privata di qualità possiamo davvero stare tranquilli. Ormai non è più un segreto: esistono moltissime società che offrono questa tipologia di servizio ma di certo ce ne sono alcune che si distinguono in quanto ad affidabilità ed efficienza. NordVPN è una di queste e proprio per tale ragione oggi ci basiamo su tale servizio per comprendere quali siano i vantaggi di una rete privata virtuale.

VPN: cos’è e come funziona

Prima di tutto, è bene capire cosa sia una VPN e come funziona. L’acronimo sta per Virtual Private Network, che tradotto dall’inglese significa rete privata virtuale. Parliamo dunque di un servizio indispensabile per criptare il proprio traffico internet e quindi per proteggere i propri dati e la propria identità in rete. Grazie ad una VPN è possibile navigare in tutta sicurezza e non a caso questo è un servizio caldamente raccomandato in ambito aziendale, perché consente di connettere tra loro le sedi dislocate sul territorio in modo semplice, immediato ma soprattutto sicuro. In sostanza, una VPN si può paragonare ad una LAN estesa a livello geografico perché virtuale e quindi accessibile da qualsiasi parte del mondo a chi è in possesso delle autorizzazioni.

La VPN funziona mediante uno specifico sistema chiamato tunneling, che consente di criptare le proprie attività in rete e mascherare il proprio indirizzo IP. In questo modo, qualsiasi dato immesso nel web è irrintracciabile da potenziali hacker ma anche dagli organi di censura.

I vantaggi di un servizio NordVPN

I vantaggi del Virtual Private Network dipendono spesso dalla tipologia di servizio che si sceglie, quindi oggi ci basiamo in particolare su NordVPN che è uno dei migliori. Vediamo perché conviene scegliere la rete privata virtuale, sia in ambito aziendale che non.

# Possibilità di avere un indirizzo IP dedicato

In ambito aziendale, avere un indirizzo IP dedicato consente di accedere a server privati o sistemi remoti in tutta sicurezza. Gli amministratori della rete infatti possono specificare una lista di IP autorizzati e solo questi hanno la possibilità di accedere, mentre tutti gli altri rimangono esclusi. In tal modo, da qualsiasi parte del mondo si riesce ad entrare nel proprio server senza correre il rischio di intrusioni da parte di malintenzionati e proteggendo quindi i dati.

# Protezione dell’indirizzo IP

In ambito privato, con NordVPN è possibile nascondere il proprio indirizzo IP quando si naviga in rete e questo è un grandissimo vantaggio. In tal modo infatti nessuno può vedere quali siti si visitano o quali file vengono scaricati sul proprio dispositivo.

# Niente censure e limiti di banda

Un altro vantaggio del servizio VPN è che consente di aggirare le censure governative. Un classico esempio è Netflix, che normalmente non permette di accedere ai contenuti degli altri Paesi. Con la rete privata virtuale è possibile aggirare tale limite ed accedere anche a Netflix USA dall’Italia.