Quanto pagare un aspirapolvere?

Sul mercato ci sono tantissime tipologie di aspirapolvere e molti più modelli e marche, quindi un consumatore potrebbe chiedersi: ma quanto devo spendere per un buon aspirapolvere?
Diciamo che la prima differenza sostanziale in materia di prezzi la fa il tipo di filtro che è installato sull’elettrodomestico, HEPA o meno, lavabile o da sostituire quando installato. I filtri trattengono all’interno dell’aspirapolvere le microparticelle aspirate, filtri di minore qualità permettono agli acari di ritornare nella nostra abitazione.
Altri fattori discriminanti sono la potenza di aspirazione e la rumorosità, maggiore potenza significa una pulizia accurata in minor tempo, chiaramente il rumore prodotto deve essere il minore possibile per non disturbare sia l’utilizzatore sia le persone vicine.
Da tenere d’occhio in fase di acquisto anche della presenza o meno del sacchetto della raccolta della polvere, avere un’aspirapolvere con sacchetto classico da sostituire significa avere una spesa fissa durante tutta la vita dell’elettrodomestico.

In definitiva possiamo dire che un aspirapolvere di media qualità con le caratteristiche elencate si aggira sui 130 euro, con modelli di punta dal costo anche più elevato. Negli store online però è possibile trovare agevolmente sconti anche del 40-50% e quindi portarci a casa un elettrodomestico del valore di 200 euro con meno di 120 euro.

Ottimi aspirapolvere per rapporto qualità – prezzo sono:

Ariete Jetforce Eco 2791P 

Rowwnta RO5349EA