Iperpigmentazione del viso: cos’è e come curarla

Quando si parla di iperpigmentazione viso ci si riferisce comunemente alla comparsa di macchie scure sull’ovale del viso, che può avere molte cause e che colpisce sia gli uomini che le donne. Mentre per i primi, però, è più facile camuffare il disturbo, facendosi crescere la barba per esempio, per le seconde si può rivelare un inestetismo davvero difficile da affrontare, tanto che secondo delle statistiche oltre il 95% di loro la considererebbe una vera e propria malattia.

Da cosa dipende l’iperpigmentazione del viso?

Come si accennava, l’iperpigmentazione del viso si presenta sotto forma di macchie più scure rispetto alla normale colorazione del viso ed è l’effetto di un eccesso nella produzione di melanina. Le cause possono essere tante e diverse: in qualche caso hanno a che fare con una “cattiva” condotta della persona, nell’esposizione al sole per esempio, in altri invece dipendono da questioni ormonali. Scoprire la possibile causa dell’iperpigmentazione è essenziale, così, se si vuole provare a cercare una soluzione. Una buona base da cui partire in questo senso è la considerazione che esistono diverse tipologie di iperpigmentazione del viso:

• la più comune è quella che dipende dall’età: con l’aumentare degli anni, infatti, il meccanismo che regola la produzione di melanina perde di funzionalità e si possono presentare macchie scure non solo sul viso, ma anche su tutte le altre zone più esposte del corpo;

• come si accennava, però, anche una cattiva esposizione al sole può generare iperpigmentazione: utilizzare le creme adeguate può aiutare a prevenire il problema;

• c’è, poi, una forma particolare del disturbo che è comunemente conosciuta come “maschera della gravidanza”: gli ormoni possono causare, infatti, nella donna incinta una colorazione anomala della pelle che, comunque, dovrebbe rientrare spontaneamente;

• l’iperpigmentazione del viso può essere, però, anche conseguenza di una lesione traumatica della pelle

• e, anche se l’ipotesi è controversa, alcuni trattamenti estetici (come laser, dermoabrasione, peeling) se non eseguiti correttamente potrebbero esserne causa.

Quanto alle soluzioni sono varie: esistono in commercio creme e soluzioni cosmetiche per attutire per lo meno i sintomi dell’iperpigmentazione del visto. Ogni ipotesi, però, va valutata col dermatologo di riferimento.