Infedeltà coniugale: i migliori consigli su come scoprirla e che cosa fare dopo

Di che si tratta

Si parla di infedeltà coniugale ogni volta che una persona tradisce il suo partener. A volte si può trattare di un tradimento tra compagni, cioè persone non legate da un vincolo di matrimonio. Le implicazioni sono maggiori, soprattutto dal punto di vista giudico, se il tradimento è invece tra due coniugi legati dal vincolo del matrimonio. Chi sospetta di esser tradito, può rivolgersi a un investigatore privato a Roma che possa confermare o smentire i sospetti avuti.

Le prove raccolte

Il compito di un investigatore privato a Roma p quello di raccogliere del materiale che possa confermare i sospetti di tradimento. Può anche essere che i sospetti non siano fondati e quindi il materiale raccolto proverà l’innocenza del partner. Il detective privato pedina il sospetto traditore e verifica i suoi spostamenti. Il sospetto traditore andrà davvero alla partita di calcio con glia mcii o si incontrerà con l’amante? L’unico modo di saperlo è rivolgersi a dei professioni che sanno come pedinare senza esser visti. Possono esser scattate fotografie, registrati dei video e degli audio dei suoi incontri furtivi. La squadra di investigazioni private può anche inserire delle micropsie in ufficio, dei localizzatori in automobile oppure installare app spia sullo smartphone per vedere che cosa combina nel tempo libero in cui non a casa.

A chi rivolgersi per una causa in tribunale

Dopo che la squadra di un investigatore privato a Roma ha fatto il suo lavoro per raccogliere tutte le prove dell’infedeltà, si viene indirizzati a un avvocato che potrà usare tutto il materiale in tribunale. L’avvocato è un esperto nel capo dei divorzi e si può percorre questa strada se si intende mettere fine al rapporto. Le prove dell’infedeltà servono per ottenere una sentenza favorevole. Se vige un contratto prematrimoniale, spesso c’è una clausola di fedeltà che impedisce alla parte che ha tradito di ottenere metà del patrimonio della famiglia. Inoltre, in presenza di figli, la parte che ha le prove del tradimento del coniuge potrebbe più facilmente ottenere l’affidamento esclusivo, con o senza contratto prematrimoniale.