Idee e suggerimenti per le vacanze alle isole Eolie

Le isole Eolie si trovano a nord della costa siciliana, in provincia di Messina. Queste isole prendono il loro nome dal dio del vento Eolo. Sono, infatti, note come le isole del vento anche se in realtà sono anche isole di fuoco, data l’intensa attività vulcanica di tutta la zona. L’arcipelago comprende sette isole: Lipari, Vulcano, Salina, Stromboli, Alicudi, Filicudi e Panarea. Sono tutte mete incantevoli per via della loro natura ancora piuttosto selvaggia. Ogni centimetro della costa è una spiaggia meravigliosa che regala momenti davvero indimenticabili, perciò diventa difficile segnalare i luoghi più belli da vistare ma ci proveremo. Le migliori offerte per raggiugere l’arcipelago delle Eolie sono su www.traghettifacile.it

La spiaggia di Bazzina e quella del Porto sono forse le due più belle sull’isola di Alicudi. Si raggiunge Bazzina via terra così non è necessario noleggiare un’imbarcazione. L’arenile di ciottoli degrada piano piano in acque poco profonde, perfette anche per i più piccoli e i meno abili nel nuoto. Capo Graziano è la spiaggia più bella che si trova su Filicudi: un vero spettacolo naturale. La spiaggia si raggiunge percorrendo una sottile lingua di sabbia e da qui si può andare alla ricerca di una caletta privata.

A Lipari la spiaggia di Valle Muria è molto caratteristica con ciottoli inframezzi a sabbia dal colore nero e rosso di origine vulcanica. Si deve affrontare un sentiero impervio ma ne vale totalmente la pena. È un luogo selvaggio senza stabilimenti balneari per immergersi nella natura più incontaminata. Data la difficoltà per raggiungerla, è poco frequenta e sono consigliate le scarpe da ginnastica, nonché viveri e abbeveraggi.

Sull’isola di Salina va citata la spiaggia di Pollara che è il maggiore centro abitato della zona. Il sentiero è, ancora una volta, un po’ sconnesso ma quando si arriva a destinazione, si resta basiti dalle scalinate e le costruzioni scavate nel tufo. Lo stacco tra il chiarissimo tufo e il blu del mare è favoloso, tanto da fare da set cinematografico per “Il Postino”. Le casette di pietra che si affacciano sulla spiaggia sono da fotografare assolutamente perciò meglio munirsi di macchina fotografica.

Cala Junco è una delle moltissime e bellissime spiagge dell’isola di Panarea. È una meta molto frequentata e dedita alla movida notturna. Questa piccola spiaggetta di ciottoli è riparata delle rocce alle sue spalle poste ad arco. Nonostante l’isola sia affollata durante l’alta stagione, questo luogo resta piuttosto riparato e calmo.

Vulcano ha un nome che non lascia nulla all’immaginazione: l’isola è un vulcano spento ma l’attività sotterranea è ancora un fervore. La spiaggia più famosa di Vulcano è quella della fumarola dove l’acqua fresca del mare si incontra con quella calda che sgorga delle profondità della terra. I fanghi sono perfetti per idratare la pelle di tutto il corpo.

Anche Stromboli non è propriamente un’isola ma piuttosto un vulcano, stavolta ancora attivo. La spiaggia più bella è Forgia Vecchia che presenta una distesa di tondeggianti sassolini neri che fanno un contrasto pazzesco con le acque blu del mar Mediterraneo. È necessario percorrere un sentiero che si trova a soli 300 m dal proto dell’isola che parte dalla spiaggia di Scari, altro punto perfetto per una giornata al mare.