Europa League 2018-19: le quote per le favorite per la vittoria finale

L’edizione numero 10 della UEFA Europa League è ufficialmente iniziata il 26 giugno di quest’anno, con oltre 190 squadre che lotteranno fino all’ultimo per arrivare alla finale del 29 maggio 2019 che si disputerà a Baku, in Azerbaigian.

Se da un lato i turni eliminatori per la qualificazione alla fase a girone sono già cominciati, dall’altro sono 17 le squadre che hanno avuto accesso diretto ai gironi di Europa League, tra cui figurano le italiane Lazio e Atalanta.

Il Milan fuori dalle coppe, salgono Atalanta e Fiorentina

Il campionato di Serie A aveva però decretato il Milan come ultimo dei 2 club accreditati per l’accesso diretto ai gironi, anche se come sappiamo il verdetto della UEFA ha di fatto escluso il Diavolo dalla partecipazione alle coppe per un anno.

In attesa del ricorso e dell’eventuale ribaltamento di fronte, ecco quindi che la Dea – che era in precedenza qualificata per il secondo turno preliminare di Europa League – prende il posto dei rossoneri all’interno del tabellone principale dei gironi.

Al posto degli orobici, a giocarsi una chance di accesso alla prestigiosa competizione continentale sarà la Fiorentina di Stefano Pioli, impegnata il 26 luglio e il 2 agosto prossimi contro la vincente tra Banants e Sarajevo, squadre attualmente impegnate nella fase di qualificazione.

Le altre squadre qualificate per la fase a gironi

Ad oggi, oltre a Lazio e Atalanta, le squadre certe della partecipazione alla fase a gironi della prossima UEFA Europa League, che comincerà il 20 settembre prossimo e si concluderà il 13 dicembre, sono:

  • Villarreal;
  • Real Betis;
  • Eintracht Francoforte;
  • Bayer Leverkusen;
  • Chelsea;
  • Arsenal;
  • Marsiglia;
  • Rennes;
  • Krasnodar;
  • Sporting Lisbona;
  • Vorskla;
  • Anderlecht;
  • Akhisar Belediyespor;
  • Jablonec;

In attesa che il tabellone si completi e che si concludano i turni preliminari di qualificazione, andiamo a conoscere quali sono i nomi delle papabili trionfatrici della prossima edizione di Europa League, andando ad analizzare quote e pronostici per ciascuna squadra.

Pronostici e quote per le vincitrici dell’Europa League 2018-19: il Chelsea balza in testa

Di certo il nome più altisonante tra le squadre già qualificatesi per la fase a gironi è quello del Chelsea di Antonio Conte, il quale è prossimo a lasciar ea sua panchina a un altro allenatore italiano, vale a dire l’ex Napoli Maurizio Sarri, che ha incantato con le sue geometrie di gioco mezza Europa e che si è guadagnato i complimenti di Pep Guardiola nella scorsa edizione di Champions.

Nomi come quelli di Hazard, Morata, Courtois, Willian, Kanté e Giroud sono tuttora protagonisti della fase finale dei mondiali di Russia e stanno dimostrando a tutti il loro valore e la loro tecnica.

Per questo i bookmakers hanno deciso di assegnare come miglior quota quella di 7,00 ai Blues londinesi, che nonostante il cambio di tecnico vorranno di certo arrivare il più lontano possibile all’interno di questa manifestazione prestigiosa.

L’Arsenal di Emery segue a ruota

La seconda candidata al trionfo finale è sempre di provenienza britannica ed è l’Arsenal di Unai Emery, in cui di recente è entrato l’ex terzino bianconero Stephan Lichtsteiner, e nel quale militano grandi giocatori come Ozil, il portiere Cech e gli attaccanti Welbeck e Lacazette.

La rosa dei Gunners è molto giovane e al tempo stesso innestata con nomi di grande esperienza internazionale, che sicuramente sanno come vincere in campo europeo; ecco perché la distanza con i rivali del Chelsea è di un solo punto a livello di quotazione per il trionfo finale.

Il Siviglia al terzo gradino del podio: una scommessa molto remunerativa

Chiude la top 3 delle squadre più accreditate alla conquista del trofeo il Siviglia dell’ex Milan Vincenzo Montella, per il quale i bookmakers hanno assegnato la quota di 15,00.

Se da un lato questa sembra essere molto alta e indice di un azzardo, dall’altro l’abitudine di questo club a giocare finali ad alto livello – ricordiamo infatti che il Siviglia vanta il maggior numero di vittorie a livello di Albo d’oro e possiede il record di 3 coppe alzate per altrettante volte consecutive – costituisce un buon motivo per osare qualcosa di più e puntare su di una rosa fresca e giovane, che sotto la guida attenta dell’Areoplanino italiano potrà fare di certo molto bene all’interno di questa prestigiosa manifestazione.

La situazione delle italiane

Per quanto riguarda invece le quote delle italiane qualificatesi per l’Europa League, la Lazio di Simone Inzaghi è data a 21, mentre l’Atalanta di Gasperini è molto più distante con i suoi 51 euro pagati per ogni euro scommesso.

In attesa di conoscere se la Fiorentina passerà il turno eliminatorio, di sicuro i biancocelesti sono una scelta più prudente rispetto agli orobici, in quanto anche in questo campionato hanno dimostrato di esprimere un buon gioco e di poter battere avversarie fortissime come la Juventus, sconfitta anche in Supercoppa da immobile e compagni.