Come tenere pulito il pozzo nero: 6 cose da non buttare nello scarico

Carta igienica. La carta igienica non dovrebbe finire nello scarico ma esser raccolta in un cestino apposito. In alternativa, si potrebbe usare della carta igienica biodegradabile che si sciolga con l’acqua.

Colle e vernici. Sostanze come colle e venirci sono altamente tossiche e vanno portate in discarica e non buttate giù nel tubo del lavandino o nel wc. Le colle e le vernici vanno a finire dentro il pozzo nero dove possono creare un danno enorme. Queste sostanze potrebbero interferire con il delicato equilibrio batterico che consente la parziale digestione, oltre che creare reazioni chimiche insapettate e pericolose.

Prodotti per la pulizia. I prodotti per la pulizia dovrebbero essere biologici così da non contenere sostanze chimiche che sono piuttosto aggressive. I prodotti per le pulizie vanno tutti a finire giù nello scarico e potrebbero esser anche corrosivi, soprattutto per le guarnizioni dei tubi.

Oggetti estranei. Tutti gli oggetti estranei, anche se piccoli, non devono finire nel tubo ma vanno buttati nelle immondizie. Spesso si usa buttare nel wc cose come pannolini, assorbenti, cotton fioc, dischetti per il trucco, cotone idrofilo, mozziconi di sigarette, preservati e altro. Questi oggetti potrebbero non solo incastrarsi nei tubi ma andare a finire nel pozzo nero così si riempie più velocemente rendendo necessario un autospurgo Roma.

Residui di cibo. Nello scarico non devono finirci dentro i residui di cibo che vanno raccolti separatemene, secondo le regole della raccolta differenziata. È bene munire lo scarico del lavandino in cucina di un filtro che cattura i residui di cibo così non vanno a finire giù nel tubo. Inoltre, i residui di cibo incastrati nei tubi danno luogo a cattivi odori che risalgono dai tubi.

Oli e grassi. Gli oli esausti che si usano per cucina vanno raccolti e portati presso le discariche autorizzate e non vanno mia e poi mai gettai giù nel lavandino. Gli oli e i grassi, sora putto in presenza di vecchi sistemi in metallo, tendono a solidificarsi dentro i tubi, andando a creare un ingorgo che solo una ditta di autospurgo Roma può risolvere.