Certificato di agibilità: come ottenerlo?

Agibilità

L’agibilità di un immobile è uno dei requisiti primari, che comprova l’idoneità di un edificio ad accogliere nei suoi locali le persone sempre nel massimo rispetto della sicurezza e non solo.

Vale a dire che oltre alla valutazione inerente ai materiali che si sono utilizzati durante la costruzione e la qualità del suolo con le sue caratteristiche che ospita l’immobile, vi siano anche il rispetto totale delle norme urbanistiche, di quelle catastali e soprattutto di quelle riguardanti l’igiene e la sicurezza.

Si devono inoltre osservare alcuni parametri, come: l’altezza media ponderale, la dimensione minima per i monolocali, il rapporto aeroilluminante, la dimensione minima della camera da letto, la conformità dell’impianti idrico, termico ed elettrico, oltre al rispetto delle norme in fatto di acustica.

Per gli immobili di nuova costruzione oltre a questi requisiti base, si affiancano anche quelli per la sicurezza statica riferita all’intero edificio e quelli del risparmio energetico degli impianti.

Nel caso venga a mancare uno di questi requisiti non si potrà ottenere il Certificato di agibilità, anche se la struttura è stata edificata presentando tutta la documentazione ed i regolari permessi necessari.

Tale documento viene rilasciato dagli uffici competenti comunali dopo un sopralluogo, ove si accerta il corretto rispetto delle norme vigenti.

Per maggiori informazioni vi suggeriamo il sito della iRebulding SRLS, società specializzata in pratiche edilizie nelle province di Pescara e Chieti: SCIA, sanatorie, permesso di costruire, certificato di agibilità, ristrutturazioni Pescara, accatastamenti, attestazione prestazione energetica.